Pavimento Laminato Pro e Contro

Pavimento Laminato Pro e Contro

Pavimento in Laminato Pro e Contro

Spesso i nostri clienti ci chiedono che vantaggi derivino dall’utilizzo di un Pavimento in Laminato rispetto al più tradizionale Parquet in Legno. I benefici della scelta di un laminato sono in primis economici: l’ottimo rapporto qualità-prezzo rende questo materiale tra i più diffusi nelle abitazioni e negli ambienti commerciali. In questo articolo cercheremo di evidenziare dettagliatamente i pro e contro legati alla scelta di un parquet laminato.

Che cos’è il Parquet Laminato?

Il Parquet Laminato (detto anche “finto parquet”) è un tipo di pavimentazione che riproduce l’effetto del parquet in legno. Composto essenzialmente da un pannello in fibra di legno pressata, un decoro e un overlay che lo protegge, il laminato è un pavimento resistente all’usura e versatile. Queste caratteristiche, unite alla facilità di manutenzione, alla resistenza a umidità e luce e al design accattivante rendono il parquet laminato tra i materiali da pavimentazione più scelti nelle case moderne.

Pavimenti Laminati Vantaggi e svantaggi rispetto al Parquet

Il Parquet Laminato è un pavimento ormai diffusissimo, tecnologicamente avanzato, e il vantaggio rispetto al Parquet tradizionale è che non si usura, si mantiene intatto nel tempo, resiste alla luce e ai graffi e può essere installato anche in bagno e zone umide.
Grazie alle moderne tecniche di stampa laser, taglio e finitura, la sua resa estetica è ormai comparabile a quella del parquet in legno classico di cui il laminato riesce a riprodurre egregiamente sfumature, nodi, venature e scalfiture.
Le infinite possibilità di design delle tavole dei laminati permettono di arredare in maniera più economica e versatile del legno qualsiasi ambiente domestico o commerciale. Per di più i moderni pavimenti laminati si posano facilmente ad incastro flottante, senza essere incollati come avviene con il Parquet.
Unico svantaggio del laminato rispetto al Parquet può essere il rumore del calpestio che nel legno tradizionale viene attutito naturalmente e che nel caso del parquet laminato viene ormai efficacemente insonorizzato con appositi tappetini fonoassorbenti disponibili in diversi materiali.

Come è fatto un Pavimento in Laminato

Come è fatto un parquet laminato
Il Pavimento in Laminato è fatto di un pannello legno pressato ad alta densità chiamato HDF (3) generalmente spesso tra i 7 e gli 11mm. Sul pannello viene pressato il decoro, ovvero il disegno in stampa laser che riproduce l’effetto del legno, e infine sovrapposto uno strato protettivo altamente resistente all’abrasione, il cosiddetto Overlay. Sotto il pannello Hdf, nel lato a contatto con il pavimento, è presente uno strato di controbilanciante che assicura stabilità alla plancia. Se di alta qualità, come quella adottata dalla Egger, questa tecnologia di fabbricazione rende i pavimenti in laminato durevoli per decenni e belli a lungo: l’overlay infatti ripara il legno da graffi, abrasioni e sollecitazioni di diversa natura. Alcuni parquet laminati sono resistenti all’acqua poiché appositamente trattati per essere impermeabili; possono essere posati anche in zone soggette ad umidità come i bagni o le sale d’attesa. I costi di un pavimento in laminato variano anche a seconda della classe d’uso in cui è inserito: quest’ultima è sempre indicata sulla scheda tecnica del laminato e indica convenzionalmente il tipo di destinazione d’uso del pavimento in base a diverse caratteristiche standardizzate da severi test europei. Ad esempio alcuni laminati sono ad esclusivo uso domestico mentre nelle classi più alte vi sono pavimenti in laminato adatti ai negozi e alle aree commerciali.

Pavimento Laminato Pro e Contro

Pavimento in Laminato Pro e Contro vs Parquet. In questa foto le tavole di parquet laminato e di parquet tradizionale sono quasi irriconoscibili.

I pro di un Pavimento in laminato riguardano il costo, la facile manutenzione, la resistenza, la posa veloce e flottante, la versatilità di arredo, la resistenza all’acqua, la provenienza green dei materiali. I contro del laminato rispetto al parquet sono pochi e relativi al rumore del calpestio e a volte alla mancanza di naturalezza.

 

Pro del Laminato rispetto al Parquet

  • Economico: il pavimento in laminato ha costi decisamente inferiori (parliamo anche di più del 50% in meno) rispetto al parquet. Costa molto meno del Parquet a fronte di molti vantaggi.
  • Manutenzione facile: il maggiore vantaggio rispetto al parquet è proprio la manutenzione semplicissima e veloce perchè di fatto il laminato si lava con acqua e un semplice detergente. I pavimenti laminati di alta qualità come quelli in vendita sul nostro sito hanno trattamenti antimacchia per cui anche se cadono prodotti oleosi il pavimento resta pulito. In caso di posa negli esercizi commerciali alcuni tipi di laminato come ad esempio gli Aqua+ possono essere perfino puliti con macchinari industriali a vapore. Tutto questo di solito non è possibile per il legno che richiede molte più cure e attenzioni.
    Il laminato non richiede altri tipi di manutenzione dall’inizio alla fine della sua vita tantomeno cerature o rigenerazioni.

    Vantaggi del pavimento in laminato rispetto al parquet: spessore minore
  • Spessore: i laminati vengono forniti in diversi spessori adattabili a diverse destinazioni d’uso ed esigenze. Di solito il parquet per la natura stessa del materiale è molto più spesso (soprattutto nella versione flottante) e richiede maggiori lavori di riadattamento in caso di ristrutturazioni.
  • Resistenza all’abrasione: graffi e usura non sono un problema per il laminato che resiste a cani, bambini, oggetti che cadono e sassolini sotto le scarpe: insomma il laminato è un pavimento adatto a resistere a tutte le sollecitazione della vita domestica quotidiana. Per lo stesso motivo viene scelto per l’applicazione in uffici ed esercizi commerciali.
  • Resistenza all’umidità: per quanto anche il parquet venga appositamente trattato il laminato nasce come un prodotto pensato per la posa in ambienti sottoposti a forti sollecitazioni e anche ad umidità. I laminati di alta qualità europea hanno coefficienti di rigonfiamento bassi che diventano minimi nel caso di laminati waterproof.
  • Versatilità: la stampa laser dei decori dei laminati permette di spaziare tra diversi colori a effetto legno ma anche tra riproduzioni della pietra, materiche, decorative e perfino in riproduzioni di mattonelle in ceramica. Le infinite possibilità di design lo rendono un materiale più versatile del legno nell’arredo di spazi di diversa natura  e destinazione.
  • Materiale Green: il pavimento in laminato, va ricordato, è per buona parte…legno! Ad esempio la fibra di legno di cui sono composti i laminati Egger proviene da un ciclo chiuso di riciclo dei materiali e/o da un’economia forestale sostenibile. Per questo motivo i laminati in vendita su PavimentiLaminati.com possono fregiarsi di preziose certificazioni di sostenibilità ambientale. Puoi saperne di più consultando anche il sito della Egger

 

Contro del Laminato rispetto al Parquet

  • Rumore: il legno tradizionale per natura assorbe meglio il rumore del calpestio. Nel caso dei pavimenti in laminato bisogna frapporre fra la tavola e il pavimento sottostante un tappetino fonoassorbente per ovviare a questo inconveniente. Va detto che negli ultimi anni si sta assottigliando molto anche questa piccola differenza tra laminato e parquet con la nascita sul mercato di pavimenti laminati silenziosi (con tappetino fonoassorbente già applicato alla doga) o con strati di sughero che rendono caldo e morbido, oltre che silenzioso, il pavimento in laminato.
  • Pregio e naturalezza: Un vantaggio del Parquet rimane ancora la naturalezza quasi totale del materiale che è per l’appunto legno. Chi oggi sceglie il parquet lo fa per una questione di pregio ed unicità data dal taglio di ogni singola plancia.

 

Laminato vs Parquet quale scegliere?

Pavimento in laminato e Parquet tradizionale hanno caratteristiche diverse: scegliere il laminato in caso di budget limitato, pavimenti esposti ad alta usura e calpestio ed esigenze di manutenzione facile e veloce. Si può scegliere il Parquet quando si è disposti prestare cure costanti e attenzioni ai pavimenti di casa.
Fino a non molto tempo fa, quando le caratteristiche tecniche ed estetiche erano ancora limitate, il laminato veniva visto come una selta di “serie B” rispetto al Parquet. Oggi esistono pavimenti in laminato di altissima qualità e di design ineccepibile in cui l’effetto legno è perfetto alla vista e al tatto: il laminato da “finto parquet” è diventato sinonimo di Parquet per eccellenza.

Riassunto
Pavimento Laminato Pro e Contro
Nome Articolo
Pavimento Laminato Pro e Contro
Descrizione
Pavimento Laminato Pro e Contro: i vantaggi e gli svantaggi legati alla scelta di un parquet in laminato.
Autore
Publisher Name
PavimentiLaminati.com
Publisher Logo

2 thoughts on “Pavimento Laminato Pro e Contro”

  • Filippo
    by Filippo

    Salve, In merito allo svantaggio del rumore del laminato rispetto al parquet si riferisce solo al rumore interno sul proprio appartamento o viene percepito anche da chi sta sotto? Il laminato con un discreto tappetino sottostante diminuisce i rumori come tacchi, bambini che corrono, oggetti che cadono per chi abita sotto? Grazie per l'eventuale risposta

  • PavimentiLaminati.com
    by PavimentiLaminati.com

    Salve Sig. Filippo, la ringrazio per la domanda.
    Quando parliamo di riduzione del rumore è bene distinguere due tipologie:

    • il rumore da calpestio (IS) con cui si intende la trasmissione dei rumori alla stanza sottostante
    • il rumore da riverbero (RWS) che riguarda il suono restituito dal pavimento all’interno della stanza come ad esempio il suono dei passi da noi percepito quando camminiamo

    Entrambe le tipologie di rumore, e in particolare il rumore da calpestio, possono essere adeguatamente ridotte con l’uso di un tappetino sottopavimento. Nelle schede tecniche dei sottopavimenti viene solitamente indicata la metrica certificata relativa alla riduzione del rumore da calpestio (IS): più i decibel (db) indicati sono alti, più saranno ridotti i rumori nelle stanze sottostanti.
    Ad esempio il tappetino in poliuretano base in vendita sul nostro sito riduce il rumore da calpestio di 16dB; il tappetino top di gamma Ecoroll riduce il rumore da calpestio di ben 24dB quindi al piano di sotto arriverà molto meno rumore. Tenga presente che una riduzione del livello sonoro di 10 dB corrisponde al dimezzamento del volume percepito dall'orecchio umano.

    Lo standard EPLF per i tappetini sottopavimento considera come requisito minimo un isolamento da calpestio minore o uguale a 14 dB e requisito superiore un isolamento da calpestio minore o uguale a 18 dB. Solitamente più è alto il potere di isolamento acustico di un tappetino e maggiore è il costo dello stesso a causa dell’utilizzo di materiali isolanti più complessi.

    Consideri invece che per quel che riguarda il rumore da riverbero (il suono dei passi sul pavimento percepito all’interno della stessa stanza) non esiste una metrica univoca riconosciuta ma ciascun marchio può fare riferimento a dei test condotti autonomamente o da altri enti certificatori. Ad esempio i pavimenti in sughero della linea Egger dichiarano una riduzione del suono nella stanza certificato del -43%

Commenta questo articolo

Your email address will not be published.*